La Prospettiva

Stamani mattina ho tagliato l’erba in una parte del podere in cui non vado molto spesso; la terra è tanta e non tutte le parti di essa hanno le stesse attenzioni.

Allo stesso modo, dentro di noi ci sono parti che non conosciamo bene e che ogni tanto mettono in moto dinamiche alle quali non prestiamo attenzione.

La nostra personalità non è singola e univoca, bensì il risultato di una numerosa diversità di sub-personalità che coabitano, interagiscono e competono come fossero i coinquilini di un’unica casa colonica.

Ognuna di queste sub-personalità ha motivo e diritto di esistere, ma spesso alcune di loro, si affacciano e reagiscono alle situazioni che ci troviamo ad affrontare, senza che ce ne rendiamo conto.

Per una sana convivenza nella colonica e per instaurare relazioni con coloniche vicine, sta a noi divenire abili nel conoscere bene ogni nostra sub-personalità ed essere capaci nell’osservare dall’esterno, quale e in che momento una di queste sta per reagire.

La forza non sta nel corpo
La forza non sta nel corpo

Arrivo quindi nel punto in cui dovevo tagliare l’erba con l’obiettivo di finire prima di pranzo, per cui non mi concedo di guardare troppo intorno e inizio.

Poi però, passando vicino ad uno degli alberelli piantati circa cinque anni fa, guardando in terra, qualcosa di rosso attira la mia attenzione.

Torno indietro, mi avvicino … una susina. Sorpresa!
Guardo in alto e vedo i primi frutti di questo esile albero.
La gioia! La gratitudine! Un velo di nostalgia e la voglia purtroppo inesprimibile di condividere tutto questo con chi aveva piantato l’albero.

Quando la vita ti mette difronte agli eventi, molto spesso non ci accorgiamo neanche di quello che stiamo facendo o dicendo. Reagiamo inconsciamente e inconsapevolmente sotto l’influsso di una qualche sub-personalità che in quel momento, in quella situazione, ha preso potere per difenderci.

Solo poi, quando si freddano le acque, capita di rendersi conto di aver detto o fatto cose che non avremmo voluto dire o fare.

Ciò che è avvenuto non si può cambiate, va accettato così com’è; ma è da questo punto in poi che, cambiando la prospettiva, avviene la crescita.

Farsi domande e cercare le risposte; mettersi in discussione senza giudicarsi; non fuggire dalle emozioni, ma accoglierle qualunque esse siano; osservarsi in ogni situazione per conoscersi; trovare le proprie fragilità e accettarle; non avere paura di mostrarle perché sono proprio quelle che ci libereranno e che ci identificheranno nella nostra unicità; e meditare, ogni giorno.

Trova dentro di te il coraggio per esprimere chi sei e quello che vuoi; scopri quello che ti piace e quello che ti rende felice; parla apertamente e sinceramente; apri il tuo cuore e fai vedere la bellezza che c’è al suo interno.

Inverti la visione. Non guardare fuori, ma inizia a guardare dentro di te. È lì che deve avvenire il cambiamento; poi l’esterno ti seguirà.

Guarda in alto
Guarda in alto

A volte è necessario allontanarsi un po’ per vedere meglio quello che avevamo, capire in che modo possiamo riavvicinarci oppure renderci conto che dobbiamo lasciarlo definitivamente andare.

È necessario anche sbagliare; non sempre sappiamo subito affrontare situazioni dolorose o siamo capaci di osservarci per impedire ad una sub-personalità di far crollare tutto il castello. Tempo e modo per sistemare o chiedere scusa ci sarà.

Chi ci ama probabilmente ci ha già perdonato, per cui noi possiamo perdonare noi stessi, non pensare di essere immeritevoli e fare il prossimo passo.

La direzione la conosci solo tu; è dentro al tuo cuore; seguila!

Gratis et Amore Dei

***

Fotografie: Sabrina Calieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Scrivimi se vuoi condivide qualcosa

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.